Domenica e….Poi….: Armonia in Castello

Oggi, anche se un po’ in ritardo, vi voglio parlare della bellissima esperienza vissuta domenica scorsa, in un contesto davvero magico e particolare: il Castello di Pandino (CR).

Il Benvenuto

L’organizzazione della giornata è stata ad opera della onlus AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla),la parola d’ordine era BENESSERE! non solo fisico..anzi soprattutto spirituale, perché se lo spirito sta bene anche il corpo reagisce meglio, qualsiasi malattia si debba combattere. I laboratori proposti erano molteplici e tutti ugualmente interessanti, per una mia mal organizzazione dell’ultimo minuto, non sono riuscita a godere a pieno le possibilità proproste, ma vi metto qui un elenco delle attività suggerite:

  • Workshop Cucina Macrobiotica
  • Mindfulness
  • Laboratorio di Musicoterapia
  • Laboratorio di riflessologia plantare
  • Conferenza su fiori di bach ed erbe … Tisane da gustare
  • Workshop shiatsu
  • Laboratorio di Tai chi
  • Nordic walking
  • Eye Contact Experiment
  • Laboratorio esperienzale “Senti come mi sento”

Eye Contact Experiment Zone

Inutile dire che avrei voluto provare tutto, ma per ogni cosa accaduta c’è un perché…. E dobbiamo accettarlo! La mattinata é partita con il classico ritardo di mia mamma – hanno partecipato all’esperienza sia lei che mia sorella- lei se non corre in auto o arriva ansimante ad un appuntamento non è contenta… Quindi arriviamo al Castello con un’ora abbondante di ritardo – avevo il mio schema prefissato in testa da seguire e mi sono fiondata all’interno senza guardarmi intorno – Poi arriva Sabrina (insegnate di canto e cara amica di mia sorella – stupenda persona) mi rapisce e mi trascina (per fortuna) in un luogo di perdizione fantastico: IL MINDFULNESS… Sembrava ci stessero tutti aspettando e non capivo nulla, pensavo di fare un giro in solitaria (come al mio solito) e invece tanti occhi, tante anime e tanto amore…

L’arrivo…. Iniziamo

Ci accomodiamo sui cuscini e… La mente inizia ad arrovellarsi “Oddio spero di non massacrarmi ginocchia e schiena in sta posizione… Se solo ci fosse una sedia…”una voce vicina:<< se volete ci sono delle sedie lì>>… Cioè della serie: CHIEDI E TI SARÀ DATO! Ci addentriamo nella pratica della meditazione, partendo dall’emissione di suoni da sentire in determinate zone del corpo, così da capire dove eventualmente ci fossero difficoltà o blocchi e mentre facciamo ciò gli occhi sono aperti e cercano di vagare intorno in modo convulso. Mi sto immergendo totalmente e vorrei lasciarmi andare, ma Nooooooooo l’incensoooo 😱😱😱… – Io e la mia cara mammina siamo allergiche ad ogni tipo di fumo… In primis fumo di sigaretta ed incenso – Ansia …ansiaaa… Ansiaaaaaa… Panico.. Panico… E ancora ansiaaaa – Non volevo intorrompere, ma sentivo la gola che pian piano si chiudeva – La mamma:<< scusate c’è incenso? Perché noi siamo allergiche..>> – Oddio ti amo mamma, grazie! – << si un pochino lo spegnamo subito>> – ok (dopo un bel bichierazzo di acqua, una passeggiata lontano dalla zona incriminata) si comincia sul serio .. Ascoltare… ascoltare il respiro in ogni parte del corpo e lasciar andare pensieri, paure, preoccupazioni… Tutto… Esserci e basta!!! Terminata la sessione centrale di meditazione abbiamo espresso su di un foglio cosa sentivamo nel corpo durante la pratica, esprimendolo con colori e forme attraverso il disegno, una novità per me, ma devo dire di grande impatto per  la presa di consapevolezza di eventuali blocchi energetici.

È stata un’esperienza rivelatrice che ha portato la maggior parte dei partecipanti ad aprire ancora di più il cuore e scrollarsi di dosso quelle zavorre che troppo spesso appesantiscono l’anima. Ognuno di noi ha condiviso un pezzo di sé con gli altri ed io ho potuto assaporare il dono dell’esperienza di gruppo. Da un po’ avevo notato la mia tendenza ad isolarmi come un lupo solitario, per ascoltare e non avere distrazioni, ma a dir la verità meditare in gruppo è stato estremamente facile ed efficace, mi sentivo decisamente più centrata e presente di quanto non lo fossi mai stata facendo mindfulness od il bodyscan da sola. Il potere si amplifica quando ci sono più anime che vibrano in risonanza….

La condivisione

Spiegazione Eye Contact Experiment

Ma le sorprese non sono ancora finite: Da questa esperienza ne è uscito un collegamento con l’inizio del mio percorso di consapevolezza iniziato “per caso” 2 anni fa…. Ho ritrovato Fernanda, con cui avevo provato “per caso” la meditazione ad una festa Vegana organizzata a Crema…. Coincidenze? Non credo…!!! Non sono certo mancate condivisioni e forti emozioni, ma a casa aimè ci aspettavano per il pranzo domenicale (posticipato alle 14 per l’avvenimento) e abbiamo dovuto lasciare quel magnifico luogo di pace ed armonia, non prima di aver gustato una tisana alla Melissa e Finocchio ed esserci scambiate i contatti, con la promessa di ritrovarci l’indomani per una seduta di meditazione di gruppo.

Spunti di riflessioni all’uscita

Post Ritrovo…. Felicità – Armonia e un po’ di sole negli occhi

….. E POI….. E poi è lunedì… Che emozione solo poche ore mi separavano da un’altra meravigliosa esperienza. L’appuntamento era per le ore 21… Arrivate come al solito trafelate, con nostro stupore ci accorgiamo di essere le prime – evvaiiiii…miracolo!!!! – abbraccio e bacio Fernanda, non vedo l’ora di cominciare e … Tadadadammmmm… Il FUMO: SIGARETTA+SIGARO 😱… Ma che cavolo, quel maledetto demone mi segue ovunque… Oltre il panico mi sale una carogna (termine coniato da mia zia per indicare un nervoso e rabbia pazzesche) che mi viene solo voglia di prendere e scappare a casa… Non ci volevo credere un luogo che doveva essere attimo di liberazione, si stava tramutando nell’ennesima galera – sentivo proprio un’ ombra nera che mi avvolgeva e non riuscivo a trovare pace… In un barlume di lucidità sono riuscita a calmarmi concentrandomi sul respiro e cercare di mantenere i nervi saldi.

Il pericolo è passato e si comincia… <<Oggi facciamo meditazione attiva: Heart Chakra..>> – what???? Ie ginocchia mi avevano fatto un male assurdo per tutto il giorno ed assomigliavano più che altro a delle belle boccette, speravo in un mindfulness super rilassante e passivissimo… Ma…. Panico panico panicooooo…. (come notate è stata la mia parola negli ultimi giorni) adesso minimo mi si infiammano ancora di più, domani non cammino… Poi sto male..ecc… Ecc… ALT!FRENA… FRENA… FERMA LA MENTE E RESPIRA… Fai quello che riesci, concentrati sul tuo corpo, su ogni singolo movimento, non pensare… Sii presente… Qui ed ora..

Tutta questa pappardella infinita per dire CREDETE IN VOI STESSI..SEMPRE! Non guardate a quello che fanno gli altri, fate in base alle vostre possibilità.

Io so di essere forte, ma in queste situazioni ho scoperto di esserlo ancora di più… Sono riuscita ad affrontare situazioni  che di solito mi paralizzano, a “buttarmi” in nuove esperienze (così come ho sempre fatto in passato prima dell’inizio dell’incubo) e soprattutto a non fasciarmi la testa prima del tempo.

Il potere della mente – dello spirito e del corpo… Un tutt’uno veramente potente!

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...